FORGOT YOUR DETAILS?

Funghi, castagne, sagre e feste d’autunno

La tua vacanza sul Monte Amiata con i tuoi amici a 4 zampe!

Nel nostro hotel vengono accettati animali domestici da sempre, purché non disturbino gli altri clienti in camera, non abbaino di notte e non vengano portati nelle zone di ristorazione e bar (dove si consumano alimenti e bevande).

Il Monte Amiata è un'oasi di natura nel cuore della Toscana meridionale, il luogo ideale per trascorrere una vacanza senza problemi in compagnia dei tuoi animali. Anche i cittadini, le varie strutture ricettive nonché ristoranti e bar, sono ben tolleranti, nei limiti delle proprie possibilità e del buon senso di tutti.

 Alcuni consigli utili per una vacanza senza problemi:

  • Comunicare sempre all'albergo e dare precise indicazioni del proprio animale (razza, taglia, peso, etc.)
  • Lavare sempre il cane prima di portarlo in albergo ed effettuare un trattamento antiparassitario un paio di giorni prima.
  • Non dimenticare il libretto con le vaccinazioni e il numero di chip.
  • Munirsi di un kit per la pulizia personale del cane e dei propri bisogni.
  • Avere sempre una museruola da usare all’occorrenza. Anche se ritenete di non averne bisogno, potrebbe servire qual ora ne fosse fatto obbligo a discrezione della struttura (ad esempio per avere accesso nelle aree comuni).
  • E’ sempre consigliato avere un atteggiamento responsabile e rispettoso, ricordarsi che purtroppo qualcuno può essere infastidito dalla presenza di un animale, soprattutto fra gli altri ospiti dell’hotel, è consigliabile evitare discussioni e allontanarsi da dove non siamo graditi.

Alcuni indirizzi di veterinari della ns. zona:

Vagini Dr. Fabio Studio Veterinario 89, Via Remedi - 53021 Abbadia San Salvatore (SI) tel: 0577 775218

Ambulatorio veterinario Quattrini Dr. Mauro 78, v. Circonvallazione Nord - 58031 Arcidosso (GR) tel: 0564 968198

Clinica Veterinaria Dr. Cioci e D.ssa Galanti 20, v. Risorgimento - 58031 Arcidosso (GR) tel: 0564 967539, 335 8430457

Ambulatorio Veterinario dr. Emilio Pii 19, V. F.Lli Rosselli - 58033 Castel Del Piano (GR) tel: 0564 956655

La regione Toscana è dalla parte dei nostri migliori amici. Ecco un estratto della legge regionale Toscana in merito all’accesso dei cani presso i locali pubblici:
L.R. 20-10-2009 n. 59 Norme per la tutela degli animali. Abrogazione della legge regionale 8 aprile 1995, n. 43 (Norme per la gestione dell'anagrafe del cane, la tutela degli animali d'affezione e la prevenzione del randagismo).
Pubblicata nel B.U. Toscana 26 ottobre 2009, n. 41, parte prima.
Art. 21: Accesso negli esercizi pubblici, commerciali e nei locali ed uffici aperti al pubblico.

  • I cani, accompagnati dal proprietario o detentore, hanno accesso a tutti gli esercizi pubblici e commerciali nonché ai locali ed uffici aperti al pubblico presenti sul territorio regionale.
  • I proprietari o detentori che conducono i cani negli esercizi, locali ed uffici di cui al comma 1, sono tenuti ad usare sia guinzaglio che museruola qualora previsti dalle norme statali, avendo cura che i cani non sporchino e non creino disturbo o danno alcuno.
  • Il regolamento di cui all'articolo 41, definisce le misure generali di sicurezza e le forme di promozione dell'accessibilità.
  • Il responsabile degli esercizi pubblici e commerciali, nonché dei locali e degli uffici aperti al pubblico può adottare misure limitative all'accesso, previa comunicazione al sindaco.

D.P.G.R. 4-8-2011 n. 38/R
Regolamento di attuazione della legge regionale 20 ottobre 2009, n. 59 “Norme per la tutela degli animali. Abrogazione della legge regionale 8 aprile 1995, n. 43 (Norme per la gestione dell'anagrafe del cane, la tutela degli animali d'affezione e la prevenzione del randagismo)”.  Pubblicato nel B.U. Toscana 5 agosto 2011, n. 39, parte prima.
Art. 8: Modalità di accesso negli esercizi pubblici e commerciali e nei locali ed uffici aperti al pubblico (art. 21 L.R. n. 59/2009).
1. Ai fini della sicurezza, negli esercizi pubblici e commerciali nonché nei locali ed uffici aperti al pubblico presenti sul territorio regionale è consentito l'accesso di un solo cane per proprietario o detentore, condotto con museruola e guinzaglio qualora previsto dalle norme statali.

TOP